Going Green

La Ricerca & Sviluppo di NO.EL. si sono concentrati in questi ultimi anni nel miglioramento delle tecnologie esistenti e nell’esplorazione di nuove strade per offrire al mercato, soluzioni Green volte a ridurre sensibilmente sia la produzione di CO2, sia sprechi, che costi di produzione.

La tecnologia Coreless e Prestretch, o film prestirato, sono state e sono tuttora uno dei più importanti successi di NO.EL.

La tecnologia Coreless consente di produrre bobine di film estensibile nei formati standard di mercato, senza il supporto interno dei tubi di cartone: il risparmio economico ed i vantaggi per l’ambiente sono evidenti.

La tecnologia del film Prestretch consente risparmi consistenti in termini di peso nell’avvolgimento dei pallet facilitandone anche l’applicazione e migliorandone la tenuta.

Secondo il gruppo Fredonia (leader nelle ricerche di mercato) il segmento del film per packaging è di 5.5 milardi di dollari nel solo Nord America e presenta un trend di crescita del 4.7% annuo. In questo contesto è evidente che è in espansione anche il consumo di tubi di cartone, creando una sempre maggiore quantità di scarti che devono essere smaltiti o riciclati andando a incidere anche sui trasporti. A tutto ciò c’è un rimedio: l’utilizzo della tecnologia Coreless.

Colombo, vice presidente della NO.EL., sostiene che “Il risalto generale dato all’ottimizzazione della catena di approvvigionamento e alla diminuzione degli scarti, ci ha spinto ad inventare questa nuova tecnologia”. Fa notare inoltre come i sistemi per la produzione del film estensibile siano diventati molto efficienti nel corso degli anni, consentendo risparmi utili ma percentualmente non determinanti infatti l’industria spreca ancora denaro per approvvigionarsi di tubi di cartone facendo ovviamente ricadere i costi sugli utilizzatori.

Riassumendo: l’eliminazione delle anime di cartone e l’utilizzo del film Prestretch consentono una riduzione superiore al 50% dell’impatto ambientale rispetto all’uso delle tecnologie tradizionali.

Per approfondire:

IN EVIDENZA

Coreless e film prestirato: qual è la differenza per l’ambiente?

MENO FILM STANDARD

LESS STANDARD FILM

  • Se vengono avvolti 100.000 pallet all’anno con un film da 20 micron, si utilizzerà circa 50 tonnellate
    di film estensibile all’anno. Invece, quando l’avvolgimento degli stessi 100.000 pallet viene fatto con film prestirato dalle macchine della NO.EL., vengono utilizzate solo 13,5 tonnellate di film estensibile (il 74% in meno della pellicola standard)
MENO RIFIUTI PER L’AMBIENTE

Coreless

  • Un’azienda che utilizza un pallet di film prestirato alla settimana contribuirà alla rimozione di ca. 4 ton. annue di anime di cartone dal flusso dei rifiuti aziendali.
MENO CO2

MENO CO2

  • Un Cliente europeo è situato a circa 300 km dal suo fornitore e ha bisogno di 9 consegne di stretch film all’anno. Con pallet standard da 360 bobine l’uno di film manuale abbiamo dai 7.000 agli 8.000 metri di film da 20 microns, invece con pallet composti da film prestirato No.El. possiamo avere dai 20000 ai 21000 metri di film utilizzabile.